Wpc: il fascino del legno, la resistenza dei polimeri

Wpc: il fascino del legno, la resistenza dei polimeri

È arrivato il momento di creare o rinnovare la tua pavimentazione da esterno e non sai quale scegliere tra le innumerevoli opzioni disponibili. Solo una ti permetterà di unire design, resistenza agli agenti atmosferici e durata nel tempo: il WPC.

Il WPC, noto anche come Wood Plastic Composite o legno composito, è un materiale artificiale creato per estrusione a caldo legando fibre naturali di legno di bamboo a una resina ultra-resistente formata da polimeri e additivi. Con questa particolare composizione si ottengono pannelli e listoni del tutto simili esteticamente al legno naturale, ma resistenti come resine polimeriche.
Il nostro WPC è realizzato utilizzando 60% di fibre naturali di bamboo, 30% polimeri e 10% additivi.
L'incredibile successo che sta ottenendo negli ultimi anni il WPC è dovuto alla possibilità di creare splendidi design duraturi nel tempo.

Vantaggi del WPC rispetto alle altre pavimentazioni

Hai presente quella bella sensazione del camminare sul legno, caldo e accogliente, piacevolmente naturale e rilassante? Ecco, col WPC si prova esattamente questa emozione. Ancor di più a piedi nudi, sentendo l'appoggio sicuro e antiscivolo.
Di solito con il legno naturale è un effetto che dura poco, a causa della normale usura agli agenti atmosferici. Infatti il legno viene facilmente rovinato dall'esposizione alle piogge e poi al sole, seccandosi e scheggiando. La manutenzione non è mai sufficiente a ripristinare lo stato iniziale della pavimentazione. Inoltre la porosità del legno comporta l'assorbimento di umidità che a lungo andare espone le tavole a muffe e funghi, la cui presenza causa il rapido degrado del legno stesso.
Il WPC invece è idrorepellente, grazie ai polimeri con i quali è realizzato. Né acqua né umidità potranno scalfirlo. Non può essere attaccato da insetti, tarli, muffe o altri microorganismi. Il tuo pavimento in WPC rimarrà bello per moltissimi anni, anche perchè resistente ai raggi del sole. Le temperature di utilizzo infatti vanno da -40°C fino a +60°C, non riscaldando neanche dopo un'intera giornata di esposizione al sole. Anche la
resitenza alle sollecitazioni meccaniche è molto alta, infatti può sostenere un peso di oltre 500 kg/mq! Questo lo rende anche utilizzabile anche negli ambienti pubblici, in conformità alla normativa vigente.
Tutta la bellezza del legno, senza nessuno degli svantaggi.

Anche dal punto di vista ambientale il WPC risulta più eco friendly del legno, innanzi tutto perchè non vengono abbattuti alberi, ma viene utilizzata la fibra del bamboo. Inoltre non devono essere utilizzate vernici, solventi e oli per la manutenzione, tutti composti chimici altamente tossici, sia per le persone che per l'ambiente. È riciclabile, infatti essendo creato per estrusione, può essere estruso ancora al termine del suo utilizzo.

Posa e manutenzione

L' operazione di posa del WPC è rapida e semplice, infatti a differenza del legno che necessita ulteriori finiture, il WPC è già pronto per essere montato col le apposite clip.
Anche la manutenzione sarà facile e veloce, con i normali detergenti o con i prodotti specifici, e ancor più semplicemente con idropulitrice.
Dimentica la manutenzione stagionale necessaria per il legno naturale, con il WPC tutto sarà semplice, veloce, economico ed ecologico.

Il prezzo

Il WPC è molto più economico del normale pavimento in legno, sia in fase di acquisto che di manutenzione. Esistono soluzioni più economiche, ma tenendo conto della durata e dei costi di manutenzione inesistenti, dopo quattro anni tale differenza viene ampiamente colmata, e superata dal quinto anno in poi.

Conclusioni

Tenendo conto di tutti i fattori analizzati, il WPC risulta la scelta migliore, sia per design, estetica e versatilità, che per durata nel tempo, manutenzione e costi. Non resta che prendere le misure e cominciare a progettare il tuo pavimento in WPC.

Leave a Reply

All fields are required

Name:
E-mail: (Not Published)
Comment:
Type Code